Ritornare al “sè”

Quando succede nella vita del credente? Quando succede di perdere di vista l’essenziale e farsi travolgere dal proprio ego spirituale e erigere attorno a sé un muro di incenso finendo col manipolare la realtà? Gesù si scaglia contro i farisei, ma ne ha anche per i dottori della Legge, di ieri e di oggi.

Non se la prende con l’osservanza minuziosa della Legge che portava i farisei a pagare, addirittura!, la decima parte delle spezie, ampliando l’interpretazione della norma.

Non è il sincero zelo che condanna Gesù, ma l’avere dimenticato l’essenziale, l’origine di ogni regola, tanto più di una regola che si pensa derivare direttamente dalla volontà di Dio! Gesù, ai dottori della Legge, i conoscitori della Parola, a noi che siamo più dentro la conoscenza della teologia e della catechesi, chiede di portare i pesi insieme alle persone.

Non siamo dei maestri che dall’alto della propria supponenza impongono pesi che non vogliamo portare, ma fratelli che, nella semplicità e nell’autenticità, nella conoscenza dei propri limiti, condividono i fardelli gli uni degli altri, senza giocare a chi sia il più santo e devoto!      

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...