Ciao Benedetto!

papa-benedetto-xviCaro Benedetto,

anche se queste righe non ti arriveranno mai ho deciso lo stesso di scriverti.

Anzitutto volevo dirti che la decisione di lasciare mi ha sì sorpreso e addolorato, ma non mi trova del tutto impreparato. E’ in linea con la tua personalità e il tuo tratto umano: totalmente «dominato» dall’unica volontà di servire Cristo e la Chiesa, quale appunto «umile lavoratore della vigna del Signore». Nessun altro tipo di interesse, se non quelli di Cristo, come dice san Paolo, è stato ed è ancora, al centro delle tue preoccupazioni, anche quando ciò ha voluto dire andare contro le valutazioni di opportunità semplicemente umane.

Sette anni fa hai sentito risuonare nel tuo cuore le stesse parole che il Rabbì di Nazareth disse a Pietro: “E io dico a te: Tu sei Pietro e su questa pietra edificherò la mia Chiesa e le porte degli inferi non prevarranno contro di essa. A te darò le chiavi del Regno dei cieli: e tutto ciò che legherai sulla terra sarà legato nei cieli, e tutto ciò che scioglierai sulla terra, sarà sciolto nei cieli”.
Si rimane senza parole, presi dallo stupore, nel vedere come Dio affidi la sorte dell’umanità redenta, a poveri uomini che dovranno essere, qui sulla terra, ‘Suo Vangelo” testimoniandolo con la vita e pronti, come il Maestro, a donarla per Lui e per la bellezza del Suo Regno.

Tu sei stata “roccia” perché hai continuato ad annunciare quell’unica parola: «Cristo è il Figlio del Dio vivente». Sei stata roccia per la Chiesa e per l’umanità perché hai trasmesso che Dio è amore, che la sua casa è ogni uomo; che Cristo, crocifisso, è ora vivo, possibilità di una vita buona, bella e beata per l’intera umanità. Sei stato “chiave” perché hai aperto porte e strade che ci portano gli uni verso gli altri e insieme verso Dio…
La tua uscita di scena è una festa difficile: come far festa per una persona cara che ci lascia? Ma tu non te ne sei andato, se non dai nostri sguardi. Un po’ come Gesù nella trasfigurazione. Ricordi cosa ci avevi detto? «Ascensione non è un percorso cosmico geografico ma è la navigazione del cuore che ti conduce dalla chiusura in te all’amore che abbraccia l’universo» .
«Andate in tutto il mondo e proclamate il Vangelo ad ogni creatura». Le ultime parole del Signore ci permettono di gettare uno sguardo sul cuore di Gesù, sulla sua passione più grande: dare vita ad ogni creatura, in ogni angolo della terra. E per farlo sceglie creature imperfette, dalla fede fragile. Come noi, come te. Non hai annunciato te stesso e le tue conquiste, bensì una Parola che ti ha rubato il cuore, un Signore che ti ha convinto e ti ha sedotto, ti ha legato a sé e legandoti ti ha liberato. Hai annunciato un progetto verso cui camminiamo e che speriamo di riuscire, un giorno, a vivere.
Ognuno di noi riceve oggi la tua stessa missione: annunciate! Niente altro. Non ci hai detto:organizzate, occupate i posti chiave, assoggettate, ma semplicemente “proclamate”.

Non la soluzione di tutti i problemi, non una risposta a tutto, ma il Vangelo, la vita e la persona di Cristo, forza ascensionale del cosmo.

Soprattutto per questo… GRAZIE!

Annunci

Un pensiero su “Ciao Benedetto!

  1. Addolorato per la sua partenza verso il silenzio, ma pieno di speranza che il suo addio non sarà vano. Farà riflettere tutta la Gerarchia Ecclesiale e una volta tanto si renderà conto che ” Cardinali, vescovi ecc. ecc. ” non sono i primi, ma gli ultimi, perchè essi sono al servizio dei figli di Cristo “. La loro non deve essere una carriera, ma un dono al popolo di Dio in cammino verso la salvezza. Se serà così NOI cattolici cristiani avremo ancora una speranza.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...