Cristiani perseguitati: la storia continua…

Quando si parla di Chiesa, in genere ci si riferisce a tantissime cose; ognuno nella sua mente spazia dalla liturgia alla carità, dall’organizzazione gerarchica dei compiti alla testimonianza della missione.
Questo per indicare il senso comune dei più, della gente in generale. Oggi come ieri, però, occorre aggiungere a questi aspetti anche quello drammatico e attuale del sangue dei martiri.
Le notizie che vengono in questi ultimi tempi dalla Nigeria dove le assemblee ecclesiali, durante i riti domenicali vengono aggredite e lì viene sparso il sangue d’innocenti fedeli presenti in comunità a pregare, denota che il martirio è ancora più che mai presente nell’esperienza dei cristiani.

Dal nostro pacifico mondo, impegnato a risolvere i problemi dell’economia degli Stati europei, probabilmente giungono flebili echi di queste uccisioni che sono o sembrano essere lontane dalla nostra vita e dalla nostra cultura.

Occorre chiederci se questi fratelli cristiani della Nigeria avvertono il calore della nostra solidarietà e presenza, così come accadde nelle prime comunità cristiane quando imperversarono le prime persecuzioni.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...