Sepe e Lunardi indagati per Appaltopoli

Il Cardinale Crescenzio Sepe Arcivcescovo di Napoli , insieme all’ex ministro per le Infrastrutture Pietro Lunardi risultando  indagati dalla Procura dei Perugia, nell’ambito delle inchieste sulle grandi opere. Le accuse sono di concorso in corruzione (Sepe) e in corruzione aggravata (Lunardi), con riferimento ad operaziooni immobiliari condotte insieme alla cosidetta ‘cricca’ al vertice dei Lavori Pubblici e della Protezione Civile. In particolare, a Sepe vengono contestate alcune operazioni immobiliari di ristrutturazioni e lavori edilizi affidati all’imprenditore Anemone da Presidente della Congregazione Propaganda Fide fra il 2001 e il 2006, accusato per una serie di attività ‘fantasma’ sfruttate a Propaganda Fide quasi 2,5 milioni di euro.

Fra queste anche la famosa casa di via Giulia nella disponibilità di Guido Bertolaso. L’arcivescovo di Napoli, ostenta sicurezza: “Sono sereno. Molto tranquillo. E quanto prima parlerò: racconter tutto. Questo è certo. Sono sereno perchè ho operato secondo coscienza, vedrò presto i magistrati“, dice a ‘la Repubblica’. Poi celebra Messa in pieno centro a Napoli raccogliendo l’applauso dei fedeli: e si difende: “la verità vince sempre”. E ancora: “Non abbiate paura, siate fieri e coerenti di fronte all’identità dei cristiani, anche nel momento della sofferenza, perchè dopo quel calvario ci sarà la luce della resurrezione. Quanti martiri torturati ci sono anche oggi che in nome della verità e in nome di Cristo rimangono fedeli al suo vangelo, tanti che vengono torturati, umiliati e disprezzati, ma noi che possediamo il Signore, che siamo coerenti con la nostra fede non dobbiamo aver paura nonostante queste correnti contro, nonostante quelli che tentano di mortificare la fede, che tentano di emarginarla, non abbiate paura“.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...