Dalle parrocchie della diocesi di Torino 100 mila euro in una settimana

 In poco più di una settimana hanno già raggiunto 100 mila euro le offerte raccolte dalla Caritas diocesana di Torino per i terremotati di Haiti. Hanno risposto all’appello alla solidarietà lanciato dall’Arcivescovo il 14 gennaio scorso numerose parrocchie dalle quali sono arrivati circa 50 mila euro, comunità religiose che complessivamente hanno offerto 19 mila euro, chiese e privati.

Molte offerte inoltre devo ancora essere contabilizzate: in parti-colare quanto raccolto nella colletta straordinaria di domenica 24. Una parte delle offerte sa-ranno destinate dalla Caritas ai padri Camilliani, una parte ai progetti che la Caritas Italiana (che ha già messo a disposizione per il primo piano d’emergenza 550 mila euro) sta elaborando con le Caritas internazionali e con Caritas Haiti.


Caritas Haiti, grazie al coordinamento con 58 sacerdoti e re-sponsabili di comunità attivi in 32 parrocchie e al sostegno dell’intera rete Caritas è già riu-scita a distribuire in modo mira-to – a Port-au-Prince, Jacmel, Le-ogane e Grosse Morne – quanto era già disponibile nei diversi centri Caritas vicini e a far arri-vare generi di prima necessità soprattutto dalla Repubblica Dominicana, evitando così il congestionamento del porto e dell’aeroporto.

“L’obiettivo per i prossimi due mesi – sottolineano i responsabili di Caritas italiana – resta quello di raggiungere 200 mila persone, 40 mila famiglie, con aiuti alimentari, indumenti e coperte, medicinali e servizi sani-tari di prima necessità, acqua e materiale igienico di base, soste-gno psicologico. Le incognite più grandi al momento riguar-dano la sicurezza nei campi e nelle città e il rischio di inflazio-ne, dato che i prezzi degli ali-menti risultano già duplicati”.

Oltre ai kit già in distribuzione con generi di prima necessità, Caritas offre anche opportunità di piccoli lavori utili all’intera collettività, come la pulizia delle strade intorno all’ospedale San Francesco di Sales e ad altri sei centri medici riattivati e l’installazione di servizi igienici in 20 campi di sfollati. Per contribuire alla colletta gli aiuti possono essere versati sul conto corrente bancario – IBAN IT 07 Q 01030 01017 000000016320; oppure sul con-to corrente postale 12132106 intestato a Caritas diocesana Torino, o con un versamento diretto presso la sede Caritas di Via Val della Torre 3 (da lunedì a venerdì, dalle 9 alle 12) specifi-cando la Causale: “Emergenza Haiti”.

Annunci

Un pensiero su “Dalle parrocchie della diocesi di Torino 100 mila euro in una settimana

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...