Clamoroso silenzio sulla questione meridionale

 “La questione meridionale rischia di essere oggi avvolta in un clamoroso silenzio, pur in presenza di preoccupanti segnali di crisi”. E’ il grido d’allarme lanciato dai vescovi, nel comunicato finale del Consiglio permanente della Cei, diffuso ieri. “Non tutto il Sud è povero – è stato sottolineato durante l’assise dei vescovi – ma patisce un impoverimento progressivo in alcune macroaree”. Tale situazione, per la Cei, “richiede non assoluzioni preventive né indebite colpevolizzazioni, ma una parola di responsabilità indirizzata alla gente del Sud e alla Chiesa che colà vive, capace nel contempo di rivolgersi al Paese intero, come voce di tutta la Chiesa che è in Italia”.

Di qui la necessità di “fare appello a tutte le forze positive, declinando l’attenzione alle problematiche locali nella coscienza di appartenere a un’unica nazione”. Il Cep ha deciso di “riconsiderare i temi affrontati dai vescovi 20 anni fa nel documento “Sviluppo nella solidarietà. Chiesa italiana e Mezzogiorno”: il testo, che sarà esaminato nella versione definitiva dall’Assemblea generale di Assisi (9-12 novembre), “non si limiterà a denunciare i problemi con taglio sociologico, ma offrirà chiavi di lettura animate dalla speranza cristiana, virtù che non tace il peccato, ma sa far leva sulla responsabilità, sulla solidarietà e sulla sobrietà”.

Annunci

Un pensiero su “Clamoroso silenzio sulla questione meridionale

  1. O.T.: ho scritto un nuovo post in cui ho scritto alcune mie valutazioni sui commenti al precedente post “Servono a qualcosa i blog?” e se lo ritieni opportuno sei invitato a leggerlo ed eventualmente a commentarlo.
    Ciao a presto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...