Voto cattolico: cala per Pdl e aumenta per Udc e astensione

 Diminuisce il voto cattolico per il Pdl, cala anche quello per il Pd, con una ripresa finale, aumenta, tra i cattolici, l’astensione e il voto per l’Udc: è quanto emerge da una ricerca della Ipsos su ‘I cattolici dopo le elezioni del 2009’ commissionata da ‘Persone e reti’, l’associazione di Luigi Bobba, senatore Pd cattolico e ‘rutelliano’, e presentata alla Camera dei deputati. La coalizione guidata da Berlusconi raccoglieva il 50% dei consensi tra i cattolici a luglio scorso.
La percentuale cala al 41% di luglio. Di questa ‘emorragia’ non ha beneficiato il centrosinistra (che cala dal 25% al 20% di giugno, per poi risalire di un paio di punti percentuali a luglio), ma l’area costituita dal non voto e dall’Udc, che nei sondaggi passa dal 25% di aprile al 37% di luglio. In termini assoluti, alle ultime elezioni (le europee) il 41,2% dei cattolici ha preferito il Pdl (sostanzialmente stessa percentuale delle politiche del 2008), il 9,2% la Lega (con aumento dell’1,3%), il 22,6% il Pd (calo del 3,9% dalle politiche), il 7,1% l’Idv (aumento del 2,6%) il 10,4% l’Udc (aumento solo dello 0,2%).
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...