La cripta dorata di Padre Pio…

”E’ un’opera d’arte di livello straordinario: se non la si contempla dal vivo, non la si puo’ descrivere”. Chi parla è frate Antonio Belpiede, portavoce dei frati minori cappuccini di San Giovanni Rotondo, a proposito della cripta della nuova basilica dedicata a Padre Pio, ora San Pio.  Fa già discutere la decisione di realizzare l’intero stanzone in oro massiccio, 2.000 metri quadrati di mosaici, grazie al contributo ventennale dei milioni di devoti al padre di Pietrelcina che in questi giorni potranno iniziare a visitarla. Oltre 700mila le prenotazioni finora ricevute.

L’edificio  è stato inaugurato da papa Benedetto XVI il 21 giugno. Secondo frate Antonio, il pontefice ha commentato che la cripta “’non solo e’ un’opera di straordinaria bellezza, ma una lezione di teologia magistrale”’. Il frate respinge al mittente le polemiche sullo sfarzo, giustificando l’uso dell’oro “ in tutte le basiliche antiche della cristianità e anche nella basilica inferiore di Assisi dove si celebra il passaggio dalla morte alla vita: l’unico dipinto in oro e’ quello che celebra la gloria di San Francesco. Di fronte alla gloria di san Francesco salta via tutta l’austerità e la povertà. La Chiesa ha sempre fatto questo tipo di scelta. Se qualcuno non la pensa allo stesso modo è libero di farlo”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...