Blogger per professione: come trasformare una passione in guadagno

Per molti di noi è un hobby che richiede costanza, creatività e competenze. Ma per altri è una vera e propria professione, che permette guadagni da capogiro. Secondo quanto riporta il Wall Street Journal, sugli oltre 20 milioni di blogger presi in esame in America, ce ne sono 1,7 milioni che ci guadagnano sopra. E per 425 mila di costoro quei soldi sono la prima fonte di stipendio. Con una busta paga degna di nota: i professionisti, quelli che sono assunti e lavorano per una società, sono pagati tra i 45 mila e i 90 mila dollari l’anno.

Secondo i calcoli del Wsj, con 100 mila visitatori unici al mese un sito può guadagnare 74 mila dollari all’anno. Per un buon “post” i blogger possono prendere da 75 a 200 dollari e qualcuno può fare addirittura lo ’spokeblogger’, pagato dai pubblicitari per “bloggare” un prodotto. Ma chi sono i protagonisti di quella che Giuseppe Granieri definisce una “blog generation”? Sempre secondo le analisi e le statistiche prese in esame dal Wsj, il blogger tipo è molto istruito (tre su quattro è laureato in un college), è bianco e guadagna sopra la media.

Se la maggior parte dei blog è destinata a un uso diaristico è anche vero che si stanno diffondendo i blog di informazione giornalistica che hanno modificato l’ecosistema dei media a partire dai rapporti tra cittadino e informazione. Ed è forse per questo che sul Wsj si può leggere che “se i giornalisti erano il quarto potere, i blogger stanno diventando il quinto”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...