Annozero: ancora polemiche su Michele Santoro… basta!

 Annozero, il programma condotto da Michele Santoro è di nuovo nell’occhio del ciclone. A distanza di giorni ancora non si placano le polemiche per l’ultima puntata, quella dedicata ai “retroscena” del terremoto in Abruzzo. Non sono passate inosservate le critiche alla Protezione Civile, sulla mancanza di un piano di emergenza nella regione colpita, sulle responsabilità, sul modo di edificare le case e sulla tempistica degli allarmi. Non è una novità in senso assoluto… anzi secondo la nostra opinione Michele Santoro cerca lo scontro, cerca il “martirio giornalistico”! 

Per Gianfranco Fini la puntata di giovedì scorso è stata “indecente”. Sono allo studio sanzioni disciplinari contro il conduttore, potrebbe esserci la possibilità di una risoluzione contrattuale. “Una tv pubblica non può comportarsi in questo modo”, ha detto il preidente del Consiglio Silvio Berlusconi, in visita all’Aquila. E’ intervenuto anche Sergio Zavoli, che ha sottolineato la necessità, nei programmi di inchiesta, di «dar voce a istanze diverse».

Nota stonata o sciacallaggio?

Annunci

4 pensieri su “Annozero: ancora polemiche su Michele Santoro… basta!

  1. Pongo una domanda :
    perchè agli italiani necessita sempre un riferimento espiatorio tipo quello delle strutture dello stato che per decenni non hanno funzionato e se hanno funzionato è grazie al senso civile della singola persona e non del tanto ricercato e osannato ????????
    Io mi domando:
    Lontano da me provenienze politiche ed ideologie! non è ora che gli italiani prendino posizione prima che una corretta azione di governo tuteli l’interesse della comunità? da potersi veramente contare tra pro e contro? Non si crede giunta l’ora di non elemosinare favori ma pretendere i sacrosanti diritti sanciti dalla Costituzione?
    Oppure anche la costituzione è argomento di contesa tra Pro e Contro?
    Cordiali saluti, Bruno De Martino

  2. Vi sarei grato se voleste riportare corretto il mio pensiero :
    Pongo una domanda :
    perchè agli italiani necessita sempre un riferimento espiatorio tipo quello delle strutture dello stato che per decenni non hanno funzionato e se hanno funzionato è grazie al senso civile della singola persona e non del tanto ricercato e osannato COLLETTIVISMO????????
    GRAZIE

  3. Desidero ringraziare la RAI e i collaboratori di Michele Santoro, per le informazioni che grazie alla sua trasmissione possiamo venire ancora a conoscenza.

    Noi cittadini dobbiamo avere le informazioni, compreso quelle che piacciono poco a chi fa della politica il lavoro eterno x se e gli amici.

    Personalmente ritengo che i nostri politici stiano esagerando, dovrebbero smetterla di perdere tempo con queste stupide persecuzioni.

    Facciano meno discorsi e più azioni necessarie a migliorare le condizioni di vita tutti i cittadini.

  4. E’ l’effetto più visibile di un’informazione narcotizzata dall’Auditel e dal clima populista di consenso che. attraverso i media, i politici di destra e sinistra impongono al paese. Va benissimo se l’informazione ha la faccia “imparziale” di Bruno Vespa e dei suoi patetici teatrini con pupazzi in mano in mezzo alle macerie, va meno bene se Santoro, fazioso per definizione, ci svela l’altra faccia del terremoto: delle speculazioni, degl allarmi non ascoltati e delle carenze della protezione civile.

    Troppe parole sono state spese a vamvera sul terremoto. Io ho deciso di rispondere in questo modo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...