Consumo consapevole: per qualcuno la Pasqua si riduce a questo…

La Pasqua sarà davvero buona solo se viene eliminata la crudele usanza di ammazzare i giovani agnellini! Impara passo-passo un’alimentazione senza crudeltà. Così la tua Pasqua sarà davvero buona (www.vegfacile.info )

Eh già… per qualcuno la Pasqua (che è una festa religiosa) si riduce a questo… che tristezza! 

La Pasqua invece è la festa della gioia, dell’esplosione della natura che rifiorisce in Primavera, ma soprattutto del sollievo, del gaudio che si prova, come dopo il passare di un dolore e di una mestizia che creava angoscia, perché per noi cristiani questa è la Pasqua, la dimostrazione reale che la Resurrezione di Gesù non era una vana promessa! Come disse don Tonino Bello: “Riconciliamoci con la gioia. La Pasqua sconfigga il nostro peccato, frantumi le nostre paure e ci faccia vedere le tristezze, le malattie, i soprusi e perfino la morte, dal versante giusto: quello del “terzo giorno”. Da quel versante, il luogo del cranio ci apparirà come il Tabor. Le croci sembreranno antenne, piazzate per farci udire la musica del Cielo. Le sofferenze del mondo non saranno per noi i rantoli dell’agonia, ma i travagli del parto.  E le stigmate lasciate dai chiodi nelle nostre mani crocifisse, saranno le feritoie attraverso le quali scorgeremo fin d’ora le luci di un mondo nuovo!”

 

Annunci

8 pensieri su “Consumo consapevole: per qualcuno la Pasqua si riduce a questo…

  1. La liturgia del Giovedì Santo è ricchissima di contenuto. È il grande giorno dell’istituzione dell’Eucaristia; è il giorno dell’istituzione del sacerdozio.
    Si avvicina il momento in cui Gesù ha offerto la propria vita per gli uomini e c’è chi pensa agli agnellini…

  2. Hai purtroppo ragione Paolo, le feste religiose hanno perso spesso il loro signifcato originario ma la colpa è di tutti noi (non certo delle sole autorità religiose) anche perchè sappiamo che quando non si crede più a nulla si finisce con il credere a tutto.

  3. Prima o poi dovremmo riflettere quanto l’umanità abbia tratto vantaggio dal secolarizzare le feste religiose. Non mi sembra un progresso, infatti ne vediamo i risultati ogni giorno. C’è chi dice che la modernità non porta all’eclissi del sacro, ma, piuttosto, alla sua trasformazione… Mah, sono dubbioso.

  4. Mentre sono diminuiti i regimi segnati da un sistema politico ateo, una certa ostilità culturale nei confronti della religione si è comunque diffusa. Questo è palpabile in alcuni settori dei mezzi di comunicazione, in cui viene attaccato il Cristianesimo e in particolare il Cattolicesimo. Il rischio in questo caso è molto sottile. Oggi si vuole vivere ‘come se Dio non esistesse’, è un neopaganesimo che idolatra i beni materiali, i benefici della tecnica e i frutti del potere. Anche io mi domando: questo è progresso?

  5. La società di massa ha ridotto la religione alla sua manifestazione esteriore, è vero: lo vediamo ogni anno nel Natale capitalistico e nella Pasqua colombaria.
    Però, rispetto alla questione dell’agnello, non si può non distinguere: se nel cristianesimo non è prescrittiva l’immolazione e la sua consumazione (dunque sono divenuti abiti, formalità consumistiche che nulla hanno a che vedere con la Pasqua cristiana, se non per il simbolo del sacrificio), nell’ebraismo invece l’agnello è parte imprescindibile della celebrazione pasquale. Non si può chiedere a un credente ebreo di rinunciare a quel pasto, perchè è essenziale alla sua Pessach, verrebbe meno alla tradizione millenaria del suo popolo e alla legge mosaica. Concordo nell’evitarlo, ma solo quando è fatto di costume.
    Bellissime le parole di don Tonino Bello sulla trasfigurazione del mondo e della sua sofferenza alla luce della Pasqua: il cranio del Gòlgota diventa il luogo della rivelazione, l’estremo saluto al mondo nascita al cielo, le ferite binocoli verso la stella del nostro esistere. E’ poesia pura, grazie Paolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...