Testamento biologico: sen. Marino ci risparmi le prediche!

 Pubblico integralmente questo articolo di Domenico Delle foglie apparso su www. piuvoce.net

“Finalmente abbiamo capito. L’outing di Ignazio Marino che irritualmente “La Repubblica” continua a far firmare prima come chirurgo e poi come senatore del Pd, è di quelli sorprendenti, ma assolutamente rivelatori.
Invocando dal Pd “una parola chiara”, il senatore afferma che in tema di testamento biologico (sono rimasti solo lui e Veronesi a evocarlo, visto che ormai tutti parlano di legge sul fine vita) “bisogna schierarsi dalla parte della libertà e dei diritti civili”. E aggiunge, rivelatore, che “questo ragionamento… si riproporrà domani sulle unioni civili, sulla ricerca sulle cellule staminali, sul destino degli embrioni abbandonati da anni a morire nei congelatori, sulle adozioni per i single”. E, ciliegina sulla torta, aggiunge che vi è “la necessità di prendere una decisione netta, qualunque essa sia…”.
Finalmente abbiamo capito. Purtroppo… abbiamo capito. E a pensar male questa volta siamo costretti. Il senatore vanta sempre la sua identità di credente che va sbandierando a ogni angolo di strada. 

 Ma sul fine vita vuole esattamente quello che la stragrande maggioranza dei cattolici non si attende, ossia che venga consentito di rifiutare l’alimentazione e l’idratazione. Ora, non osiamo chiedere cosa pensi su tutti gli altri temi da lui elencati. Temiamo di fare altrettante brutte scoperte che ci porterebbero a sentirci ancor più lontani da lui, non politicamente ma antropologicamente. Perché di antropologia cristiana si tratta. Ma su questo punto il senatore ha solo voglia di dare lezioni a tutti e non ascolta nessuno.
Ma poi, davvero senatore, qualunque decisione netta va bene, “qualunque essa sia”? Ma ci ha pensato prima di fare un’affermazione così pericolosa per le coscienze di tutti, la sua compresa? Senatore, ci spiace doverglielo ricordare, ma esistono ancora il bene e il male. E quella sua affermazione è il trionfo del relativismo morale che la politica, la buona politica, non può accettare. Pena consegnarsi ad una nuova tirannide”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...