Andreotti compie novant’anni. “Il potere logora chi non ce l’ha”

 Sette volte presidente del Consiglio in Italia, presente tra Montecitorio e Palazzo Madama fin dall’Assemblea Costituente, svariate volte ministro, il senatore a vita Giulio Andreotti compie 90 anni. E’ il politico italiano per antonomasia. Il “suo regno” tra gli scranni del Parlamento è più longevo di quello della Regina Elisabetta.

Belzebù, Divo Giulio, l’Indecifrabile, l’Ultimo dei Mandarini, Zio Giulio, Andreotti è stato soprannominato secondo molteplici declinazioni in cinquant’anni di vita repubblicana, vissuti da protagonista, ma con ombre che si sono proiettate sinistre, non solo durante l’attività di governo esercitata. 

Figura dalla complessa ambiguità, e al tempo stesso affascinante e affabulatoria, Andreotti fu democristiano fin dai tempi di Alcide De Gasperi, anche se Indro Montanelli ebbe a dire: “Quando andavano in chiesa insieme, De Gasperi parlava con Dio, Andreotti col prete”.

Annunci

Un pensiero su “Andreotti compie novant’anni. “Il potere logora chi non ce l’ha”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...