Una lettera su cui riflettere

 Pubblico questa lettera che mi è giunta. Credo meriti una riflessione.

E’ dal 2003 che avanzo richieste di un aiuto in un lavoro, ma tutt’oggi sia io che mia moglie non lavoriamo , subendo enormi disagi , stanchi di promesse fasulle, facciamo appello a voi che avete risolto tantissimi problemi.
Oggi tutti lamentano il caro vita , gli aumenti di beni di prima necessita , non parlare degli accumuli di tasse che dovrei pagare altrimenti mi fanno il fermo amministrativo.

La mia famiglia e’ composta da me mia moglie e due bambini , e tutto e’ capitato quel maledetto 15.04.03. che due balordi in sella a una motocicletta esplosero dei colpi d’arma da fuoco fuori al bar che io gestivo con l’aiuto di mia moglie, colpendomi alla gamba dx ( vena femorale e al nervo sciatico ) riportando un invalidità del 60%. Per legge mi spetterebbe un posto di lavoro anziché di una pensione
Sono stato circa due anni ricoverato uscendo dal coma farmacologo, avendo speso i risparmi conservati o dovuto vendere oggetti cari di valore e le attrezzature del bar per sopravvivere , ho inoltrato richiesta di pratica alla prefettura come vittima della criminalità ma i tempi sono lunghi , e non si sa se mi verrà riconosciuto un indennizzo ho un lavoro.

Tutt’ora non ricevo nessun aiuto o indennizzo, ho scritto lettere di richiesta aiuto per un lavoro al Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ,ex presidente Ciampi,signora Franca,Magistrati di Caserta, alla locale stazione dei carabinieri, On. Prodi, On. Walter Veltroni ,On. Berlusconi, On. Rosy Bindi, On. Bondi , Benedetto XVI , Bassolino , On. Di pietro, Emilio Fede, A. Ricci . Prefetto di Caserta, Sindaco di …….(stanco di vedermi a colloquio e il piu’ delle volte si nasconde per non farsi vedere per non ripetermi che tiene le mani legate e non può fare nulla per aiutarmi), al Direttore centro impiego categoria protetta di Caserta, e altri illustri politici, ne parlai pure al Bruno Vespa di Striscia , nell’occasione che venne a Caserta per il conclave ma pure lui si e’ dimenticato, al vescovo di Aversa, enti e centri commerciali, solo oggi vedendo il silenzio delle persone che credevo fossero Uomini e non pensavo minimamente che fossero cosi assente ed egoiste a non volere ho sapere affrontare un serio problema . un domani potrebbe divenire una tragedia, a voi non mancano i mezzi per aiutarmi .

Mi sono deciso a scrivere ai giornalisti perche si deve sapere che le autorità non fanno nulla per aiutarci oppure non sanno fare il loro lavoro.
Allora io chiedo a voi a nome della mia famiglia di aiutarmi a pubblicare le mie dichiarazioni nell’intento di trovare un lavoro dove io possa soddisfare le esigenze della mia famiglia nell’evitare maggiori difficoltà e sofferenze.
Oggi tutti si lamentano del caro prezzi e che con 1000.00 € non riescono a vivere ,io che devo fare? Mi impicco!!
Le persone che credevo fossero all’altezza delle proprie cariche mi hanno deluso, ed e’ proprio per questo che le chiedo di non deludermi, un padre che per amore dei figli potrebbe diventare un delinquente , o commettere una sciocchezza, fortunatamente sono lucido e intendo vivere ma ho bisogno del vostro aiuto per avere un lavoro che si adatti al mio handicap, avere un posto di lavoro da queste parti significa avere santi in paradiso.
Ho lasciato una lettera nelle mani di Walter Veltroni a Trentola, poi un’altra lettera nelle mani di Italo Bocchino a Napoli ed alcuni giornalisti che si trovavano nei paraggi sempre sperando in un loro intervento riguardante la mia situazione
DOMANI SARO’ UN DELINQUENTE?

Annunci

Un pensiero su “Una lettera su cui riflettere

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...