2008: l’anno della lotta ai fannulloni e agli sprechi

 Il 2008 verra’ ricordato come l’anno della ”rivoluzione” attuata dal ministro della Funzione Pubblica e dell’innovazione, Renato Brunetta, che sin dai primi giorni del suo insediamento a Palazzo Vidoni, sede del dicastero, ha annunciato la lotta ai fannulloni nella pubblica amministrazione e agli sprechi.

Partendo dal presupposto che l’assenteismo ”e’uno dei principali problemi che affligge la pubblica amministrazione”, dato che ”peggiora la qualita’dei servizi resi, riduce la produttivita’, aumenta i costi, intacca l’immagine dell’amministrazione e di tutti coloro che contribuiscono a fare buona amministrazione”, Brunetta ha avviato un’azione di sensibilizzazione e messa a punto di iniziative di tipo normativo che hanno disincentivato, ad esempio, il ricorso ”opportunistico” alle assenze per malattia.

Sul fronte della LOTTA AGLI SPRECHI, una delle iniziative che hanno suscitato maggiore clamore e’ stata la pubblicazione on line degli elenchi di tutte le consulenze affidate nel 2006 e nel 2007 dalle pubbliche amministrazioni italiane sia a professionisti privati sia a dipendenti pubblici.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...