Bonus famiglie: la manovra dimentica le famiglie?

I temi che incrociano il “familiare” sono innumerevoli. Azioni dirette ed indirette che lo Stato e gli enti locali possono e debbono gestire salvaguardando il principio della sussidiarietà per il quale è la famiglia che resta titolare del proprio ruolo sociale. Ma questo soggetto sociale ha bisogno di essere sostenuta ed aiutata.
A parte alcuni capitoli, che pure restano fondamentali, come ad esempio il fisco, il grosso delle competenze di queste politiche familiari che vanno nel complesso a costituire il “welfare familiare” è affidato, negli ultimi anni, a Regioni e Comuni. Un arcipelago di diversità al quale il Forum delle famiglie dedica particolare attenzione

In Italia però si improvvisa e gli interventi sono spesso fatti in risposta all’emergenza. E’ il caso delle misure anti crisi (dicembre2008) varate dal governo per dare ossigeno alle famiglie. Uno studio del Forum ha però scoperto che questa manovra invece di favorire le famiglie con figli favorisce i single senza figli a carico. Lo stesso studio ipotizza delle modifiche per riportare la manovra a misura di famiglia
Scarica lo studio

Annunci

Un pensiero su “Bonus famiglie: la manovra dimentica le famiglie?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...