Social card: una tessera blu ricaricabile

«La Social card andrà a 1.300.000 persone circa» La Social card costerà «a regime 450 milioni di euro» l’anno e riguarderà «1.300.000 soggetti».

La social card spetta ai cittadini ultrasessantacinquenni e alle famiglie con figli piccoli (fino a tre anni) che abbiano un reddito Isee (indicatore della situazione economica equivalente) fino a 6.000 euro. Per chi ha più di 70 anni la soglia di reddito isee che dá accesso alla carta acquisti è fino a 8.000 euro. Nel caso di più figli sotto i tre anni gli accrediti si sommano.

Chi non riceverà la lettera, ma ritiene di avere i requisiti, potrà rivolgersi alle Poste.

La social card verra ricaricata dallo Stato ogni mese per un importo di 40 euro più gli sconti delle catene commerciali convenzionate. Chi la riceverà entro il 31 dicembre avrà già un credito di 120 euro per i mesi di ottobre, novembre e dicembre. La social card sarà anonima così nell’anonimato non segnerà i portatori, ma la potrà usare chiunque, anche un parente andando a fare la spesa. I negozi alimentari aggiungeranno alla quota della social card uno sconto del 5%, che in futuro potrà anche salire.

Annunci

17 pensieri su “Social card: una tessera blu ricaricabile

  1. La social card è stata creata solo per far si che tantissimi pensionati spendino quei pochi soldi risparmiati fino ad oggi….Mi sembra di essere in un paese del terzo mondo o appena uscito da una guerra…….La social card con la scusa del 20% di sconto ecc…ecc…. non farà altro che alimentare lo stato di povertà di tantissimi ultra 65 enni…..Questo governo non sa che nel nostro paese esistono invalidi al 100% che percepiscono appena 247 euro al mese….o finge di non sapere…….!

    Perchè non si è fatto un minimo intervento a coloro che hanno una pensione di inabilità totale di soli 247 euro al mese…….Le persone singole con redditi bassi sono destinate a morire da sole….
    Ed i lavoratori disabili costretti a svolgere lavoro da tempo pieno a tempo partime anche queste sono costrette a vivere sempre di più nella miseria e nell’emarginazione dello stato…….
    Negli interventi sociali dovrebbero essere presi in considerazione coloro che vivono con appena 247 euro al mese ed il cento per cento di invalidità. Mi chiedo sempre da dove partono gli interventi sociali……Bisogna arrivare a 65 anni per avere un’aiuto oggi. un 60 o 50 o 40 non ha diritto a migliorare la sua difficile esistenza soprattutto se invalido al 100%.
    Oggi questo governo si crede di avere fatto il miracolo italiano aumentando a meno di un euro e 33 centesimi al giorno il tenore di vita di tanti pensionati attraverso la cosiddetta social card…..
    Tanto i Ministri tra cui il signor Berlusconi ed il signor Brunetta oltre al loro stipendio da ministro percepiscono anche lo stipendio da deputato…….ed hanno il coraggio di dire che i lavoratori italiani sono dei fannulloni quando per vivere devono fare sacrifici e sacrifici per gli stipendi da miseria che non superano i 1000 euro al mese….e sono costretti a lavorare anche con la bronchite ed altre malattie spesso infettive per evitare la decurtazione……!
    Questo governo deve vergognarsi per tutte le leggi impopolari…… che sta attuando ad iniziare dall’odio raziale che mostra verso gli stranieri…….Ancora vERGOGNATEVI!

  2. salve sono una mamma che vuole sapere se la social crad spetta pure alla sua famiglia composta da quattro persone tra cui due figlie una di 13 anni e l’altra di 24 e con reddito basso. Aspetta una sua risposta perchè ne ho veramente bisogno. Grazie

  3. cari signori io ho unamamma che percepisce una pensione di 400 euro al mese e disabile al7
    0 percento di un reddito annuo di 5669,69 quindi volevo sapere se rientrava e a anni 64nella carta blu grazie arrivederci

  4. SALVE SONO UNA RAGAZZA DI 26ANNI VIVO DA SOLA D QUANDO E AVEVO 18 NATURALMENTE NO PER MIA SCELTA NON HO REDDITO. NELLA MIA ZONA IL LVORO SCARSEGGIA NONOSTANTE CIO IO MI ARRANGIO A FARE QUALCHE LVORO DOMESTICO PRESSO FAMIGLIE PIU AGITE E PERCEPISCO 5 EURO A ORA QUANDO RIESCO A FRE 3 ORE SONO FORTUNATA DITEMI VOI COME SI PUO ANDARE AVANTI????????SICURAMENTE L SOCIAL CARD è STATA UNA BELLA E BUONA INIZIATIVA MA PER LE PERSONE CHE COME ME NON SANNO COME RIUSCIRE A FINIRE LA GIORNATA NON CE NESSUNA INIZIATIVA???????

  5. …ma, possibile che nessuno ha pensato alla solita fregatura del solito furbacchione al governo? Sapete che per consumare i “grassi” 40 euro al mese di sconti al 5% della spesa bisognerebbe spenderne 800 euro? Ma non davano la Card a coloro che non superano i 600 euro al mese? Allora mi vien da dire che a tutti coloro che riusciranno a spendere i 40 euro non spetterebbe la Social Card!! Meditate gente, meditate.
    Marcus

  6. Sono un lavoratore socialmente utile, vivo con un sussidio di 540 euro ed ho 52 anni, non trovo sistemazione lavorativa migliore ed il mio reddito è di 6480 euro, sessuno si pone il problema per questa categoria?

  7. Effettivamente è una bella presa per i fondelli, tante persone credono di avere 40 euro al mese cash, nel senso che possono spendere fino a 40 euro pagando con la social card, invece è una carta simile per efficacia alla classica carta fidelity del benzinaio, del supermarket e così via.
    Comunque non ci dobbiamo lamentare, abbiamo il governo che l’italia ha voluto a larga maggioranza, chi la vuole se la prende chi non la vuole niente…ma tanto tutti la prenderemo in quel posto, di questo ne sono sicuro e me ne dispiaccio, gli italiani meriterebbero molto di più (esclusi i tanti furbetti e farabutti).
    Scusate lo sfogo, non scrivo mai sui blog…stasera non ho potuto farne a meno, auguri di Buon Natale a tutti con la speranza che il futuro sia migliore del presente.

  8. anch’io avrei qualcosa da protestare e ridire.Sono una mamma disperata in quanto avendo avuto un figlio trapiantato di recente di midollo per leucemia linfoblastica acuta la mia posizione finanziaria mi ha solo permesso di andare avanti con finanziamenti continui sono impelagata fino al collo, a premetto sono separata da 10 anni ex moglie di medico non vengo garantita per niente almeno per i ragazzi. Sono una precaria percepisco 620 euro al mese e non vengo gratificata neanche per il titolo di studi che mi ritrovo.Lo stato delusione totaleeeeeeeeeeeee mi vergogno di essere italiana mi rifiuto di appartenere ad esso .Però vorrei sottolineare una cosa che i nostri medici sono bravissimi di tutta l’erba non bisogna farne un fascio visto che si parla di mala sanità in questo periodo è giusto dare a cesare quel che di cesare .Ciao antonella

  9. Ciao a tutti,vorrei dire solo una cosa,perchè anzi del bonus non mandano degli ispettori del lavoro in particolare qui ad Avola(SR.),Dove ci sono chi lavora stipentiato e poi si va a fare il lavoro doppio,tipo l”idraulico e lo fa per pochi euro tanto per loro sono soldi in più,mentre chi ci deve campare non lo chiama nessuno perchè chiamno loro che risparmiano,e così chi ha solo quel mestiere fa la fame.Questo è un paese di merda dove nessuno controlla chi ha già lo stipendio,e lascia morire di fame chi ha moglie e figli.Così ora ci sarà chi a Natale si riempirà le tasche e chi invece non ha neanche i soldi per un panettone.Fatemi il piacere a chi si occupa di ispettorare i lavori,datevi un mossa e fate il vostro dovere una volta per tutte.Vogliamo indietro la nostra dignità e poter lavorare onestamente.

  10. In particolare controllate i bidelli,i dipendenti comunali e provinciali che dobrebbero vergognarsi e sputarsi in faccia a rubare il pane dalla bocca ai figli altrui.(Controllateli tuttiiiiiiiiiiiiiiii) !A nche noi dobbiamo mangiare.

  11. salve….dunque!!! questa carta chi la prende?? Ho un lavoro da metalmeccanico (per fortuna), mia moglie lavora part time a 19 ore (molto bene), 2 figli (di cui 1 disabile dalla nascita), il nostro reddito complessivo è meno di 30,000 euro all’ANNO (LORDI ),UN MUTUO DI 600 EURO AL MESE (NETTO). siamo dei signori????…che fortuna…….poveri i nostri amici del governo, con quei 4 spiccioli che guadagnano come faranno a sopravvivere??? poveriniii

  12. LA COSA PIU SCONVOLGENTE E CHE CHIAMANO QUESTI PROVVEDIMENTI PER”FAMIGLIE DISAGIATE”MA QUANDOMAI?GIA QUESTO FA CAPIRE QUANTO RISPETTO HANNO PER LA GENTE COMUNE.VERGOGNA!!!PERCHE UN DISAGIATO HA15MILA EURO E UN APPARTAMENTO E UNA MAKKINA?(SONO I REQUISITI PER LA SOCIAL)QUINDI PER NON ESSERE DISAGIATI COSA DOVREMMO AVERE?AMMAZZA…DOVEVANO TUTELARE I DISOCCUPATI E I BAMBINI…SAI QUANTI ANZIANI HANNO I SOLDI SOTTO IL MATERASSO??????????

  13. ho 57 anni e sono pensionata, percepisco una pensione bassa, e volevo sapere se mi spetta la social card, grazie aspetto una risposta

  14. Apparentemente la social card, sembra una cosa generosa e un gesto nobile,mi chiedo però come faccia uno stato con evidenti disagi economici a,ad assumersi un carico finanziario di tale importanza e se quali siano le fonti .

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...