Riforma della scuola: ecco i taglia dal “decreto sanità”…

 L’hanno gia’ ribattezzato il decreto della ‘discordia’.

Un provvedimento inserito a sorpresa nel dl n. 154 sulla spesa sanitaria che prevede il taglio dei piccoli istituti. Una norma sulla scuola che ha innervosito le Regioni, pronte a rivolgersi alla Consulta su una materia che giudicano di loro pertinenza e che rischia anche di compromettere il dialogo sul federalismo. Ma cosa prevede nel dettaglio il decreto legge 7 ottobre 2008, n. 154, che dispone misure urgenti in materia di spesa sanitaria e di regolazioni contabili delle autonomie locali? Nell’articolo 3 si prevede che ”i piani di ridimensionamento delle istituzioni scolastiche, rientranti nelle competenze delle Regioni e degli Enti locali, devono essere in ogni caso ultimati in tempo utile per assicurare il conseguimento degli obiettivi di razionalizzazione della rete scolastica previsti dal presente comma, gia’ a decorrere dall’anno scolastico 2009/2010 e comunque non oltre il 30 novembre di ogni anno”.

Insomma si specificano tempi e modalita’ di attuazione di una misura (dimensionamento delle istituzioni scolastiche) gia’ decisa nella legge 133 di quest’estate.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...