VILLA CERTOSA: l’imputato non era Berlusconi…

http://bbs.keyhole.com/ubb/showflat.php/Cat/0/Number/507098/Main/38726 Tutto in regola a Villa Certosa, sede estiva del premier Silvio Berlusconi. Il giudice di Olbia Vincenzo Cristiano ha assolto dalle accuse di abusi edilizi all’interno della tenuta Giuseppe Spinelli, 63 anni, presidente della Idra immobiliare Spa, società proprietaria della villa della quale ufficialmente Berlusconi è il conduttore perché ne usufruisce in base ad un contratto di comodato d’uso a titolo gratuito stipulato con l’Idra Spa.

Il processo quindi non era carico del premier ma a carico del committente ufficiale dei lavori: Giuseppe Spinelli appunto.

Il giudice ha ritenuto per quelle opere “il non luogo a procedere”, il pubblico ministero era Elisa Calligaris, l’avvocato del presidente del Consiglio, un uomo di estrema fiducia di Berlusconi, Niccolò Ghedini. I presunti abusi all’interno del paradiso di Villa Certosa erano 13: tra questi vi rientra il disboscamento dei terreni dove sono stati piantati i cactus e l’agrumeto cari al premier, il roseto e gli annessi fabbricati, il teatro in stile greco romano, le piscine per la talassoterapia, i campi da tennis, il depuratore con annesso laghetto, un bacino antincendio, la torre degli Ibiscus. Tutti i lavori erano stati a suo tempo ammessi ad una sanatoria attraverso l’articolo 13 della legge 47 del 1985.

Nel maggio del 2004, il quotidiano regionale La Nuova Sardegna pubblicò le foto del cantiere relativo al bunker adibito ad approdo sulla costa delle tenuta a Punta Lada. Un decreto impose subito il segreto di Stato impedendo di fatto ai magistrati di controllare se la struttura era fatta in violazione delle leggi nazionali e regionali, ma bloccando anche eventuali accertamenti sulle altre segnalazioni di presunti abusi edilizi ed ambientali all’interno della Camp David sarda di Berlusconi. Il procuratore capo di Tempio Valerio Cicalò decise di sollevare il conflitto di attribuzione di poteri davanti alla Corte costituzionale. Il 13 maggio 2005, però, anticipando il pronunciamento dei giudici costituzionali, il ministro dell’Interno scrisse alla Procura dando la propria disponibilità a consentire l’ispezione. Il 20, 22 e 23 giugno 2005, oltre un anno dopo la prima richiesta, i pm visitarono i grandi lavori di villa Certosa. Ieri l’assoluzione.

Annunci

2 pensieri su “VILLA CERTOSA: l’imputato non era Berlusconi…

  1. per mi ma migliore “talassoterapia e mio sogno SILVIO,lui a uno viso d’amore,vorrei e ho bisogno de le baciarlo forto mio cuore molto batta pe mio raggio de sole SILVIO,uno sogno de le baciarlo,ma come fare per baciarlo mio sogno SILVIO che io adoro?,lui e ma “berluscoterapia”lui a uno viso d’amore,magnifico sorriso,sguardo…ah si solo lui accettare che io le baciarlo:uno sogno….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...