Centrali nucleari in Italia dopo il 2020…

 Il ministro dell’Ambiente tedesco, Sigmar Gabriel, non ha alcuna fiducia nella conversione al nucleare del governo italiano, e non crede che sia possibile avere nuove centrali atomiche nella Penisola prima del 2020-2025, “sempre che gli italiani lo vogliano veramente”. Gabriel lo ha detto in un’intervista alla Sueddeutsche Zeitung, in un passo che non è stato pubblicato dal quotidiano tedesco, ma che è stato ripreso stmattina dal blogStraneuropa’ del corrispondente de ‘La Stampa’ da Bruxelles, Marco Zatterin.

“Non posso credere che questa sarà la soluzione. In Italia comincerà un dibattito senza fine sulle nuove centrali nucleari. Questo non aiuterà a costruirle. Alla fine, se gli italiani lo vorranno veramente, le prime centrali non saranno in funzione prima del 2020-2025“, afferma il ministro tedesco. E aggiunge: “D’altro canto l’energia nucleare è troppo costosa. Il mercato sarà il nostri migliore alleato per uscire dall’opzione nucleare”.

“La migliore soluzione – conclude Gabriel – sarebbe investire sull’energia alternativa“.

Il dibattito è aperto…

Annunci

2 pensieri su “Centrali nucleari in Italia dopo il 2020…

  1. è inutile preoccuparsi adesso perchè tanto posticiperanno il problema e ci troveremo nel 2019 a chiederci se è giusto o sbagliato…cmq grazie per le informazioni spero mi siano utili…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...