Berlusconi da Papa Benedetto XVI

 Ieri, Silvio Berlusconi, ha concesso una lunga intervista a Radio Vaticana per dimostrare quel cambio di passo che sta caratterizzando il suo nuovo mandato rispetto ai precedenti.

La Chiesa e le sue organizzazioni – ha scandito il premier – hanno tutto il diritto di esprimere le proprie valutazioni” su questioni che riguardano la vita della comunità. Valutazioni sulle quali, ha poi aggiunto, “lo Stato laico esprimerà un suo giudizio traducendole in azione politica”.  Tra Stato e Chiesa, dunque, finisce l’era della contrapposizione. Si chiude l’epoca della difesa ad oltranza della laicità dello Stato, che, è il ragionamento che viene fatto in queste ore a Palazzo Chigi “se non viene messa assolutamente in discussione, non per questo deve impedire il dialogo e il confronto”.  Con la Chiesa – ha del resto spiegato Berlusconi – è possibile ogni dialogo su ogni argomento dato che la nostra Costituzione su questo punto è molto chiara”. “Quindi – ha proseguito – non ci possono essere preclusioni alla manifestazione di opinioni e principi da parte di alcuno”. 

E’ iniziata un nuovo corso?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...