Elezioni: è iniziata la terza repubblica!

 Dal 1994, chi governa perde le elezioni. Anche questa volta gli italiani hanno scelto chi era all’opposizione.

Silvio Berlusconi ha vinto in modo netto le elezioni e potra’ contare su una solida maggioranza non solo alla Camera (garantita dal premio di maggioranza a livello nazionale), ma anche al Senato (dove il premio e’ regionale). La coalizione Pdl-Lega Nord-Mpa ha infatti ottenuto a Palazzo Madama 168 senatori, dei quali 141 al Popolo della Liberta’, 25 alla Lega Nord e 2 al Movimento per l’Autonomia.

Le opposizioni, invece, potranno contare su 116 senatori del Pd, 14 dell’Idv (per un totale di 130) e tre dell’Udc (mancano dal conteggio gli eletti in Val D’Aosta, Trentino Alto Adige e nella Circoscrizione Estero). In pratica, il centrodestra potra’ contare su una maggioranza di 25-26 senatori, un margine alquanto alto per garantire la governabilita’.

Dal prossimo Parlamento, che si insediera’ il prossimo 29 aprile, manchera’ La Sinistra-L’Arcobaleno, la vera grande sconfitta di questa consultazione elettorale. Da rilevare, infine, che la legge elettorale, da tutti definita ‘pessima’, grazie probabilmente alla saggezza degli italiani, ha garantito il passaggio da un Parlamento ‘rissoso’, caratterizzato da una marea di partiti e partitini, ad uno semplificato, con solo quattro gruppi al Senato (Pdl, Lega Nord, Pd-Idv e Misto) e cinque alla Camera (Pdl, Lega Nord, Pd-Idv, Udc e Misto).

Credo proprio che sia iniziata la “terza repubblica“.

Annunci

6 pensieri su “Elezioni: è iniziata la terza repubblica!

  1. Il problema che vedo io sono gli attori che recitano in questa terza repubblica

    In primis mafiosi e collusi; in seconda battuta, gente che ha da ambo le parti un numero di legislature sulle spalle tale da non farli certo definire il nuovo

    Poi ancora, credo che non esista una vera opposizione; Veltroni puntava all’inciucio dichiaratamente o cmq in modo più o meno velato

    Ed allora se fossimo in Spagna con cotanti attori sarei contento di una svolta come questa; se fossimo in Francia anche; perfino se fossimo negli USA ora con un Obama che fa sognare

    Ma qui abbiamo le Binetti, i Rutelli, le Bindi, i Fassino, i Cuffaro, I Dell’Utri i Bossi ecc…..Come vedi siamo messi davvero maluccio, almeno a mio parere…

    Ciao Paolo
    Daniele

  2. sinceramente l’unica cosa su cui mi sento meno pessimista è la riduzione di partiti in parlamento, quantunque con un netto (e pericoloso) sbilanciamento verso destra…
    per il resto, quoto daniele verzetti…

  3. beh io sono contenta di questo risultato e soprattutto del fatto che la sinistra estrema non ci sia in parlamento, poi ormai è una legge elettorale non scritta, vince chi è all’opposizione, e poi povero walter, avrebbe dovuto fare i miracoli dopo quello che ha combinato prodi, a mio avviso quello del pd è comunque un buon risultato

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...