Varato il decreto anti-brogli: niente telefonini nei seggi.

 Niente telefonino e strumenti fotografici o elettronici nella cabina elettorale, multa per chi, invece, non consegna questi strumenti prima del voto. E’ quanto prevede un decreto legge approvato oggi dal Consiglio dei ministri. Una norma, ha spiegato il ministro dell’Interno Giuliano Amato varata ”per coprire l’unico buco nella disciplina, per evitare possibili brogli elettorali ed il reato di voto di scambio”.

Il responsabile del Viminale ha spiegato che al momento dell’ingresso nella cabina, l’elettore, nel prendere le schede elettorali, dovra’ consegnare questi strumenti elettronici e per questo saranno previsti appositi cestini dove depositarli. ”E’ anche possibile che quando si esce dalla cabina, all’elettore – ha poi aggiunto Amato – potra’ essere chiesto se ha con se il telefonino e se cio’ sara’ accertato scatteranno delle multe”.

Altra raccomandazione ai presidenti di seggio e ai rappresentanti di lista sara’ quella di evitare che si creino dei mucchi di schede da esaminare che dovranno, invece, essere prese in esame una per volta, ”anche questo per evitare possibili brogli”.

Per quanto riguarda, infine, i simboli dei partiti stampati sulle schede, soprattutto per quelli che rientrano in una sola fila, perche’ facenti parte di una coalizione, si ribadisce che l’elettore dovra’ apporre una croce sul simbolo scelto e se il segno invadera’ lo spazio di un altro simbolo, si riterra’ valido solo quello maggiormente coperto dal segno stesso

Annunci

6 pensieri su “Varato il decreto anti-brogli: niente telefonini nei seggi.

  1. O.T. Paolo scusami ancora. Ma mi pare doveroso segnalarti il contributo di Marassi a risposta anche del tuo contributo sul mio blog. Se na hai voglia puoi dare un’occhiata. Un caro saluto e di nuovo scusa. 🙂

  2. E secondo il ministro Amato con tutta la gente che ci sarà in fila a causa della minchiata dell’election day (5 schede), le schede da controllate io mi prendo anche la responsabilità di custodire i cellulari degli elettori? ma scherziamo?

  3. ma quale decreto arresti ma che decreto di merda e questo ci vogliono isticare ad essre delinquenti emetterci sul loro stesso piano buffoni.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...