Tibet: Il Dalai Lama minaccia le dimissioni

 Il Dalai Lama ha assicurato di non avere alcuna responsabilità sugli scontri avvenuti a Lhasa e ha minacciato di dimettersi dalla sua carica di guida del buddismo tibetano se la situazione nella capitale tibetana peggiorerà. Lo ha detto ai giornalisti stranieri ricevuti nella sua abitazione a Dharmsala, nel nord dell’India.

Le parole del premio Nobel sono una risposta al premier cinese Wewn Jiabao che poche ore prima aveva affermato di avere “le prove” che i fatti avvenuti a Lhasa la settimana scorsa erano stati “fomentati e organizzati” dai sostenitori del Dalai Lama per “sabotare i giochi olimpici”. 

Le violenze si sono allargate anche ad altre regioni cinesi popolate da tibetani. In particolare a Gansu, provincia del nord-ovest, dove oggi nella città di Manchu sono stati uccisi 19 manifestanti, ha riferito il governo tibetano in esilio. Sempre oggi, per la prima volta, Wen Jiabao ha riconosciuto che la protesta tibetana, esplosa Lhasa, si è allargata anche in altre regioni. Per il governo tibetano in esilio, finora i morti accertati per le proteste sono 99, per le autorità cinesi 16.

Il Dalai Lama ha lanciato un appello alla calma, affermando che tibetani e cinesi possono vivere “fianco a fianco” e ancora una volta ha detto che la rivendicazione dell’indipendenza del Tibet è “fuori questione”. Il leader tibetano, 72 anni, ha poi invitato le autorità cinesi ad andarlo a trovare per indagare sulla sua presunta istigazione alla violenza in Tibet. Da parte sua, il premier cinese Wen si è detto disposto ad incontrare il Dalai Lama quando rinuncerà all’indipendenza.

In realtà, da tempo il Dalai Lama chiede una semplice autonomia culturale per il suo paese natale. E per quanto riguarda il boicottaggio delle Olimpiadi, il premio Nobel lo rifiuta e afferma che sarebbe “illogico punire milioni di cinesi”. Acinque mesi dai Giochi di Pechino, le violenze in Tibet hanno suscitato molteplici appelli alla moderazione da parte della comunità internazionale, comunque piuttosto prudente verso il potente Dragone.

Annunci

2 pensieri su “Tibet: Il Dalai Lama minaccia le dimissioni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...