Ancora sulla moratoria sull’aborto…

 Ritorno sul tema delicato della moratoria sull’aborto con un intervista di Giuliano Ferrara su “La Stampa“.

“Io non faccio processi alle donne, anzi penso che vadano aiutate, comprese fraternamente, mai umiliate. Ma vorrei che sapessero che la loro libertà in questo caso va oltre il limite della vita. Io non giudico loro, processo l’omicidio“. Così il direttore del ‘Foglio’, Giuliano Ferrara, interviene con una lunga intervista a ‘La Stampa’ sulla proposta di moratoria internazionale sugli aborti rilanciata nei giorni scorsi.

“Nella Dichiarazione universale dei diritti dell’uomo – spiega Ferrara – c’è scritto ‘ogni uomo ha diritto alla vita, alla libertà, alla sicurezza’. Io vorrei che dopo la parola ‘vita’ si inserisse questa frase: ‘dal concepimento alla morte’. E mi piacerebbe che i promotori di questa iniziativa fossero ‘un cattolico adulto‘, come Prodi, una cattolica democratica come Bindi e una cattolica ex comunista come la Turco (…) il feto è un bambino perchè soffre, ha le gambe, muove i pugnetti… Non è una macchia gelatinosa”.

Di sicuro, osserva Ferrara, la battaglia è ancora lunga e il dibattito infuocato. Ma un punto è chiaro: “Non diciamo che ho arruolato il Papa. Semmai sopno io ad essermi arruolato come laico-devoto, nell’esercito del Papa“.

Annunci

4 pensieri su “Ancora sulla moratoria sull’aborto…

  1. cioè abbassare la soglia della 194 a 20 settimane equivale a garantire la vita? sinceramente mi sembra una cosa assurda. l’aborto, come tante altre cose, è un tema che attiene alla moralità del soggetto e come tale non può essere codificata da nessun parlamento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...