L’intercettazione Saccà – Pilello

Telefonata serale del 18 settembre tra Saccà e il commercialista milanese Pietro Pilello  il quale nel pomeriggio era stato ricevuto ad Arcore da Berlusconi.

L’appuntamento gliel’aveva procurato lo stesso Saccà, una settimana prima. Da altre intercettazioni si comprende che l’incontro doveva servire a organizzare l’avvicinamento del senatore italo-australiano Randazzo, uno dei «candidati» dell’ex premier a passare dalla sua parte, proprio attraverso Pilello, il quale ha un cugino titolare di una catena di ristoranti in Australia che conosce Nino Randazzo.

Ascolta dal sito del corriere

Annunci

4 pensieri su “L’intercettazione Saccà – Pilello

  1. Non so se essere contraria o favorevole alle intercettazioni. Se ne fa un uso senza criterio e spesso e volentieri anche i media ne travisano i contenuti sempre a scopo di vendita.
    certo, ad ascoltarne bene alcune, ti viene una rabbia livida….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...