Dalla Finanziaria un po’ di buone notizie…

MENO TASSE TFR: sarà ridotto il prelievo fiscale sul Tfr e gli arretrati, ma solo per quelli erogati dopo aprile 2008. Le nuove aliquote saranno definite da un decreto ministero dell’Economia che sarà emanato entro il 31 marzo 2008.

AMMORTIZZATORI SOCIALI: sì alla proroga degli ammortizzatori sociali. La norma dispone, nel limite di 460 milioni di euro (di cui 20 milioni di euro per il settore agricolo) a carico del fondo per l’occupazione, la proroga, entro il 31 dicembre 2008, della concessione di ammortizzatori sociali in deroga.

UNIVERSITA’: viene istituito un Fondo con una dotazione di 550 milioni per ciascun anno del triennio 2008-2010. Viene aumentato di 40 milioni di euro (per ciascuno degli anni 2008, 2009 e 2010) il fondo ordinario dell’Università per aumentare gli assegni di ricerca. Ma arriva un taglio di oltre 90 milioni per l’Università e la ricerca.

INSEGNANTI: in arrivo una detrazione del 19% delle spese sostenute per l’aggiornamento e la formazione nel 2008 dei docenti delle scuole anche non di ruolo con incarico annuale.

‘MULTE PAZZE’: in futuro non ci saranno più le multe ‘pazze’ che stanno perseguitando gli automobilisti. Dal primo gennaio 2008, gli agenti della riscossione non potranno più riscuotere le contravvenzioni per violazione del codice della strada se la cartella di pagamento non era stata notificata entro due anni dalla consegna del ruolo.

ODG RENDITE: approvato un ordine del giorno che impegna il governo a ripristinare l’aliquota unica al 20% nel ddl rendite all’esame della Camera.

-VIA GOGNA FISCALE: stop alla ‘gogna fiscale’ del cartello apposto alla serranda dei negozi chiusi per mancata emissione degli scontrini fiscali. Resterà solo il suggello.

SCONTRINI: saranno necessarie, nell’arco di un quinquennio, quattro (e non più tre) contestazioni per la chiusura del negozio), e dovranno avvenire in tre giorni diversi.

STUDI SETTORE: sarà l’Agenzia delle entrate a fornire elementi di prova per avvalorare i maggiori ricavi o compensi derivanti dall’applicazione degli indicatori di normalità economica.

RICCOMETRO ANTI-FURBI: cambia l’Isee (l’indicatore di situazione economica equivalente) del nucleo familiare che consente di ottenere l’accesso alle prestazioni sociali come gli sconti sulla tassa dei rifiuti o quelli per gli asili nido. Viene attribuito all’Agenzia delle entrate il compito, ora dell’Inps, di calcolarlo.

RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE: confermato per il 2008 il bonus per le ristrutturazioni edilizie con una detrazione d’imposta del 36% della spesa sostenuta, usufruibile per redditi sotto i 48 mila euro.

5 PER MILLE: il governo proroga anche per il 2008 il 5 per mille dell’Irpef a favore della ricerca e delle onlus. Per il 2009 viene fissato un tetto di 380 milioni.

FRIGORIFERI: ancora per tre anni sarà possibile acquistare frigoriferi a basso consumo (non inferiore a classe A+) con uno sconto del 20% sul prezzo d’acquisto. Sgravi anche per pannelli solari e infissi.

BAR E TABACCAI: incentivi a bar e tabaccai per difendersi dai furti. Previsti crediti d’imposta (fino 3mila euro per i bar e fino a 1.000 euro per i tabaccai) pari all’80% delle spese sostenute per dotarsi di sistemi di videosorveglianza.

NO TASSA SUCCESSIONE CONIUGI: anche i coniugi saranno esentati dall’imposta di successione e donazione per i trasferimenti d’azienda o rami di essa, di quote sociali e di azioni.

ASSEGNO DI MANTENIMENTO: viene introdotto un regime di favore per i contribuenti che percepiscono l’assegno di mantenimento a seguito di separazione legale ed effettiva, di scioglimento o annullamento del matrimonio o di cessazione dei suoi effetti civili.

BONUS CALDAIE: arriva un bonus del 55% per l’acquisto di caldaie ecologiche. Si prevedono anche sconti Ici dal 2009 su chi installa pannelli solari.

TAGLIO MINISTRI: governo più snello, ma dal prossimo. Sarà ridotto il numero dei ministri e dei sottosegretari, ma vengono fatte salve le competenze.Il limite massimo sarà di 12 ministri e viene introdotto un tetto di 60 componenti per l’intera compagine governativa.

ADDIO COMUNITA’ MONTANE: arriva una riduzione delle Comunità montane che diventeranno ‘Unioni di comuni montani’ composte da almeno 7 comuni. Saranno le Regioni a definire i criteri per il taglio.

-TAGLIO CONSIGLIERI: dalle prime elezioni per il rinnovo di ciascun consiglio comunale e provinciale viene ridotto il numero dei consiglieri e diminuite le indennità e i gettoni di presenza. Il numero degli assessori si riduce da 16 a 12.

VIAGGI FACILI: addio a missioni e viaggi facili per consiglieri regionali, provinciali e comunali. L’indennità di missione viene sostituita con un rimborso forfettario.

STRETTA AUTO BLU: dal 2008 la cilindrata media delle autovetture di servizio non potrà superare i 1.600 centimetri cubici. Sono escluse le autovetture utilizzate dai Vigili del fuoco e quelle usate per servizi istituzionali di tutela dell’ordine, della sicurezza pubblica.

Annunci

2 pensieri su “Dalla Finanziaria un po’ di buone notizie…

  1. buone notizie, soprattutto quelle riguardo all’emissione di scontrini, (io e mio marito abbiamo un negozio alimentari) su 300 scontrinio al giono capita sempre che qualcuno non lo si fa’, magari un pezzo comprato al volo..
    mi salvero’ sul mio pc il tuo post…
    buona giornata

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...