Immigrati: l’ipocrisia dei “flussi”…

 Cinque giorni fa erano stati 110.000 gli utenti registrati sul sito del ministero dell’Interno per accedere ai dispositivi del decreto flussi 2007 ed oggi gli utenti hanno superato quota 170.000.

Un numero, quindi, che ha gia’ superato la quota di 170.000 nulla osta previsti dal decreto flussi 2007. Un decreto che quest’anno ha abolito la triste procedura dei bivacchi e delle lunghe file alle questure e che ha istituito, invece, una sorta di ”clik day”, come e’ stato subito soprannominato che consentira’, a chi vuole assumere un lavoratore extracomunitario, sabato prossimo 15 dicembre a partire dalle 8 di mattina di inviare la propria domanda d’assunzione. I piu’ fortunati saranno coloro, in pratica, che riusciranno ad arrivare primi nella spedizione on-line della domanda di assunzione.  Le date previste in questa quasi ”lotteria dei permessi” sono il 15, il 18 e il 21 dicembre prossimi iniziando dai lavoratori di quelle nazioni che con il nostro Paese hanno sottoscritto accordi bilaterali di cooperazione come Albania, Egitto, Filippine, Senegal e Marocco.

A molti sfugge, però, una grande ipocrisia. E quelli che da oggi in poi si registreranno? Sono certamente clandestini… ma nel “puro spirito italico” facciamo finta di non conoscerli…

Annunci

2 pensieri su “Immigrati: l’ipocrisia dei “flussi”…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...